fbpx
ajax loader

Vademecum per una navigazione sicura durante la seconda estate di COVID

Con la pandemia da coronavirus, l’utenza ha ben compreso che uno dei modi di vivere il mare, diminuendo al minimo i rischi di contagio, è sicuramente la barca.

Recentemente, il diporto nautico ha avuto un incremento notevole e, mentre da un lato ha portato ad una maggior sicurezza circa il distanziamento sociale, dall’altro necessita di maggior attenzione durante la navigazione, sia perché in mare troviamo più unità che navigano e sia perché ci sono sempre più neofiti che si cimentano in “provetti navigatori” (vedi significato di comandare).

Sempre più spesso si vedono in navigazione piccoli natanti, molti affittati per una conduzione senza patente nautica, unità navali meno sicure sia perché comandati da persone che ignorano le norme marittime, sia perché hanno motori e scafi meno performanti e potenti.

Per l’estate 2021, quindi, oltre che a raccomandare le solite precauzioni che ormai la pandemia ci ha imposto, vogliamo dare un vademecum più pratico per tutti, diversamente da quanto pubblicato nell’autorevole  VADEMECUM NAVIGAZIONE SICURA


1. METEO

Consulta sempre le condizioni meteo prima di decidere di trascorrere momenti in barca, sia della zona di partenza che del tratto di mare interessato durante la navigazione verso la destinazione prescelta, (clicca sull’immagine per accedere)


2. NORMATIVA

Consulta le Ordinanze Marittime locali emanate dalla Capitaneria di Porto di zona, soprattutto l’ordinanza balneare che disciplina tutti gli sport acquatici, sia per evitare corpose sanzioni amministrative e, soprattutto, per evitare di trasformare una rilassante escursione in mare in una drammatica giornata – reperibili sul sito della Guardia Costiera (clicca sull’immagine per accedere)


3. EFFICIENZA A BORDO

Avere sempre la barca in buone condizioni e col carburante necessario per la navigazione che vuoi svolgere:

ricorda che l’autonomia si ottiene moltiplicando le ore di navigazione che dovremo fare  (T=S/V tempo uguale distanza da percorre diviso la nostra velocità) per giungere a destinazione per il consumo orario in litri, maggiorato di almeno il 30% per motivi di sicurezza (autonomia= T x consumo lt/h + 30%)

Vedi anche nostro articolo su check list per locazione barche


4. DOTAZIONI DI SICUREZZA

Controlla di avere a bordo sempre le dotazioni minime di sicurezza, in particolare le cinture di salvataggio per ogni persona trasportata… e per i bambini giubbini omologati per la loro età…


5. VELOCITA’ VICINO LA COSTA

NON devi mai superare i 10 nodi in prossimità della costa, a tutela dei bagnanti e dei sub, in particolare: se navighi a distanza entro 500 metri da coste rocciose e 1000 metri da spiagge, la navigazione è obbligatoria con scafo dislocante (non in planata). Inoltre, la navigazione da diporto svolta entro i 1000 metri dalla costa non deve mai essere invasiva, ma rispettosa dell’ambiente e della quiete, con particolare attenzione per i limiti delle emissioni acustiche e dei gas di scarico;

Ti raccomando, inoltre, di transitare al minimo della velocità in prossimità di barche alla fonda, prestando la massima attenzione ad eventuali bagnanti in prossimità delle unità all’ancora.


6. ATTENZIONE AI SUB

Naviga ad almeno 100 metri di distanza da eventuali boe/segnalamenti di presenza sub;

il sub non deve allontanarsi ad oltre 50 metri di distanza dal segnale, così da avere 50 metri come range di sicurezza


7. VEDETTA H24

Durante la navigazione è necessario svolgere un servizio di vedetta continuo, soprattutto se la navigazione viene effettuata in prossimità della costa (nei limiti previsti dalle norme sulla sicurezza in mare) o con l’ausilio del pilota automatico, scrutando un po’ più a distanza dalla nostra prua la superficie dell’acqua per evitare di investire eventuali bagnanti, fuoriusciti inconsciamente dalla zona di balneazione, o per evitare di travolgere eventuali subacquei (in questo periodo i sub sostengono che inizi il così detto “tritacarne”, orribile affermazione che però rende molto l’idea di ciò che, purtroppo, accade puntualmente ogni estate)


8. PRECAUZIONI E PRECEDENZE

Naviga sempre con prudenza, soprattutto in vicinanze di altre barche.

Circa le precedenze:

  • normalmente ha diritto di rotta chi arriva da dritta (destra)
  • barca a vela ha sempre precedenza su barca a motore
  • mai navigare in scia a chi effettua lo sci nautico o con attrezzatura a traina (tipo gonfiabili)

(clicca sull’immagine per approfondire gli argomenti sulle precedenze in mare)


9. EMERGENZA IN MARE

Avvisa sempre qualcuno a terra circa i tuoi spostamenti in mare, per ovvi motivi di sicurezza; in caso di navigazione con cattivo tempo, fai indossare a tutto l’equipaggio le cinture di salvataggio, limita la presenza in coperta al personale addetto alle manovre, dai la tua posizione nonché la destinazione alla Guardia Costiera contattandola sul ch 16 del VHF o telefonicamente al n° 1530

 


10. NO ALCOOL NO STUPEFACENTI

Infine, ma non per questo meno importante, ricordiamo che è assolutamente vietato per chiunque stare al Comando di un’unità navale in stato di ebrezza o sotto l’effetto di stupefacenti.


Buon Vento!
Marco Morana


Vedi anche l’articolo che ci ha dedicato il quotidiano “IL GIORNO” (clicca sull’immagine sotto)


Se vuoi imparare come andare per mare, chiamaci subito allo 0283419865 oppure al 335296612 o scrivici a scuolanautica@nesw.it e scopri come conseguire la PATENTE NAUTICA al primo tentativo in modo semplice

 

Lascia un commento

NESW S.r.l.

Scuola Nautica Aut. MI n° 4028

Studio di Consulenza Trasporti Aut. MI n° 6715

S.Te.D. (Sportello Telematico del Diportista)

Ufficio Autorizzato A.N.S. (Organismo Ispettivo per le Certificazioni Nautiche)

S.T.A. (Sportello Telematico dell'Automobilista)

Via Teglio 9, 20158 Milano

Segreteria aperta da LUN a VEN in orario continuato dalle ore 10:00 alle ore 18:00

tel: 0283419865 - tel/fax: 0249539714 - mobile: 335296612
email: info@nesw.it - pec: nesw@legalmail.it
codice destinatartio: AX878LP
C.F. e P.IVA: 08443600963 - REA: MI-2026866

WhatsApp Richiedi info con WhatsApp