fbpx
ajax loader

Dalla serie: ecco a voi le soprese di fine anno 2020:

LA NORMA C’E’ MA NON E’ APPLICABILE

STOP a visite mediche patente nautica nelle scuole nautiche

NON E’ ANCORA POSSIBILE SVOLGERE LE VISITE MEDICHE PRESSO LE SCUOLE NAUTICHE


Ultimamente, molte testate giornalistiche anche autorevoli avevano annunciato la possibilità di poter svolgere le visite mediche per il rilascio e la convalida delle patenti nautiche presso le sedi delle scuole nautiche ed agenzie autorizzate.

Purtroppo NON E’ COSI’!!!


UNA NORMA ERRATA

Anche se lo svolgimento delle visite per il rilascio e la convalida della patente nautica presso i gabinetti medici delle scuole nautiche possono apparire in questo momento poco importanti, rispetto ai mille problemi che oggi tutti stiamo affrontando, il loro stop sta andando a complicare le modalità burocratiche di un settore che già sta vivendo non poche difficoltà; è necessario intervenire in una norma errata, emessa nel 2008 che ha complicato il rilascio e la convalida delle patenti nautiche per l’utenza tutta, privata e professionale.

La modifica della norma è stata fortemente voluta dalla Confarca, l’associazione di categoria maggiormente rappresentativa per le scuole nautiche, che aveva chiesto in tutte le sedi una modifica che potesse essere applicata nell’immediato, soprattutto per non continuare ad intasare le strutture sanitarie già al collasso per il coronavirus ed invece…


Facciamo un po’ di chiarezza con qualche riferimento normativo:

Questa incomprensione è nata con l’emanazione del Decreto Legislativo 12 novembre 2020 n° 160 il quale, all’articolo 30 prevede proprio che le visite mediche per il rilascio e la convalida della patente nautica possano essere svolte anche presso i gabinetti medici delle scuole nautiche; e il testo riporta come entrata in vigore il 22/12/2020.

L’amara sorpresa di cui sopra è dovuta alle complicate normative italiane in quanto l’art. 30 comma 1 lettera c) del Decreto 12/11/2020 n° 160, entrato in vigore appunto il 22/12/2020, è vero che prevede le visite mediche presso i gabinetti medici delle scuole nautiche ma è anche vero che la norma è andata a sostituire l’art. 59 comma 1 lettera i) del D.Lgs 3/11/2017 n° 229, norma che invece ha necessità di un decreto attuativo non ancora emanato dopo quasi 3 anni dalla sua entrata in vigore, il 13/02/2018, decreto attuativo che invece doveva essere emesso entro 6 mesi dal novembre 2017.


La pandemia dovuta al COVID19 non ha sicuramente facilitato le cose.

Tuttavia, negli ultimi mesi dell’anno, c’è stata una forte accelerata sullo svolgimento dei lavori del tavolo tecnico ministeriale che riguarda proprio la modifica della disciplina prevista dal decreto del Ministro delle infrastrutture e dei trasporti 29 luglio 2008, n. 146 (Regolamento di attuazione dell’articolo 65 del decreto legislativo 18 luglio 2005, n. 171, recante il codice della nautica da diporto), in attuazione dell’articolo 1, comma 6, della legge 7 ottobre 2015, n. 167 (Delega al Governo per la riforma del codice della nautica da diporto) – Allineamento 1.

Grazie alle pressioni delle più rappresentative associazioni di categoria nella nautica, in prima linea c’è la CONFARCA, la confederazione che rappresenta le scuole nautiche italiane, seppur stiamo vivendo un momento difficile, i lavori di revisione della norma primaria della nautica stanno andando avanti a vele spiegate.


LAVORI IN CORSO

Vengono svolte riunioni continuamente anche durante il periodo festivo per modificare attivamente norme che riguardano il settore nautica.

Con grande senso di responsabilità la CONFARCA insieme alle altre forze in campo nel tavolo tecnico ministeriale, si sta impegnando anche durante i giorni festivi per cercare di avere un anno 2021 con almeno una norma chiara sulla nautica da diporto che possa finalmente far decollare un settore che continua a navigare a vista e a vele ridotte.


SERVONO PROCEDURE SNELLE

La nautica ha necessità di snellire e facilitare una serie di procedure a cominciare dalle visite mediche per il conseguimento e la convalida delle patenti nautiche.


ATTENZIONE

Attualmente, secondo la normativa vigente, se si svolge una visita medica per il conseguimento e la convalida della patente nautica presso una struttura sanitaria che non sia pubblica, si incorre in sanzioni anche con risvolti penali.


ANCORA PAZIENZA

Ben presto l’utenza nautica potrà effettuare le visite con semplicità e comodità presso una scuola nautica autorizzata, per il momento non è cambiato nulla e occorre pazientare.


cliccando nelle immagini sotto, alcuni degli articoli di stampa che riportano l’assurdità della situazione, c’è la norma ma non è applicabile:



Lascia un commento

WhatsApp Richiedi info con WhatsApp

NESW S.r.l.

Scuola Nautica Aut. MI n° 4028

Studio di Consulenza Trasporti Aut. MI n° 6715

S.Te.D. (Sportello Telematico del Diportista)

Ufficio Autorizzato A.N.S. (Organismo Ispettivo per le Certificazioni Nautiche)

S.T.A. (Sportello Telematico dell'Automobilista)

Via Teglio 9, 20158 Milano

Segreteria aperta da LUN a VEN in orario continuato dalle ore 10:00 alle ore 18:00

tel: 0283419865 - tel/fax: 0249539714 - mobile: 335296612
email: info@nesw.it - pec: nesw@legalmail.it
codice destinatartio: AX878LP
C.F. e P.IVA: 08443600963 - REA: MI-2026866