ajax loader

In ogni barca è sempre presente, o comunque dovrebbe esserlo, una gaffa o gancio di accosto solitamente innescato in un bastone che prende il nome di mezzomarinaio.

 

Il mezzomarinaro, mezzo marinaromezzomarinaiomezzo marinaio, gaffa, gancio d’accosto o alighiero, è uno strumento della navigazione marittima formato da una lunga asta di legno, d’alluminio o di fibra di vetro che termina con un uncino, utilizzato per avvicinare l’unità navale all’ormeggio/approdo.

La semplice struttura di un gancio di accosto potrebbe far pensare a uno strumento sviluppato durante l’età del ferro. Dopotutto si tratta solo di un uncino metallico fissato all’estremità dell’asta di una picca. Il primo utilizzo documentato di un gancio di accosto risale al 1800, sul traghetto di Meikle che trasportava i passeggeri attraverso il Dornoch Firth, in Scozia.

Il gancio metallico termina con una punta arrotondata che si usa per scostarsi dall’acqua, afferrare gli anelli di un molo e raccogliere le cime in acqua in fase di ormeggio.


Molti velisti utilizzando ancora la gaffa tradizionale, in legno o metallo, ma vi sono numerose invenzioni recenti finalizzate a rendere molto più versatile questo strumento. Un dispositivo chiamato ‘Hook & Moor” fa passare la cima di ormeggio in una galloccia o in un anello con un unico scatto, evitando la necessità di lanciare le cime da lontano.


Invenzioni come la gaffa ‘Wrinoe il Dockingstick’ consentono di tenere la cima di ormeggio stretta a formare un anello. Dopo aver fissato l’anello di cima su questi strumenti è sufficienti farli passare sopra una galloccia o una bitta senza dover scendere dalla barca per farlo.

 


La Royal Navy ha sviluppato un’esercitazione specifica che prevede l’uso del gancio di accosto al momento di mollare gli ormeggi o al momento di ormeggiare, quando vi sono autorità e vip a bordo. I marinai si posizionano a prua e poppa e agitano i ganci d’accosto all’unisono.

Iniziano tenendoli in verticale, poi li sollevano in orizzontale sopra la testa e poi li abbassano fino all’altezza delle spalle e infine dei fianchi, prima di farli ruotare ancora rivolgendosi nella direzione opposta.

Cit. – “La storia della vela in 100 oggetti” di Barry Pickthall


Durante il corso ormeggi svolto da Scuola Nautica NESW, uno degli esercizi che viene insegnato ai partecipanti è l’utilizzo corretto del mezzomarinaio.
Per info clicca qui

Lascia un commento

NESW S.r.l.

Autorizzazione Scuola Nautica n° 4028/14

Autorizzazione Agenzia n° 6715/16

Ufficio Autorizzato A.N.S.

Via Teglio 9, 20158 Milano

Segreteria aperta da LUN a VEN in orario continuato dalle ore 10:00 alle ore 18:00

tel/fax: 02 83419865 - mobile: 335 296612
email: info@nesw.it - pec: nesw@legalmail.it
codice destinatartio: AX878LP
C.F. e P.IVA: 08443600963 - REA: MI-2026866
Cap. Soc. € 10.000,00 i.v.

WhatsApp Richiedi info con WhatsApp