ajax loader

Arriva la nuova patente nautica!

Con lo schema di decreto legislativo concernente revisione ed integrazione del decreto legislativo 18 luglio 2005, n. 171, recante codice della nautica da diporto ed attuazione della direttiva 2003/44/CE (461-bis), sono state introdotte importanti novità nel campo nautico.

Per quanto concerne la patente nautica, si distingue nelle seguenti categorie:
a) Categoria A: abilitazione al comando di natanti, imbarcazioni da diporto e moto d’acqua;
b) Categoria B: abilitazione al comando di navi da diporto;
c) Categoria C: abilitazione alla direzione nautica di natanti e imbarcazioni da diporto;
d) Categoria D: abilitazione speciale al comando di natanti e imbarcazioni da diporto.

Le nuove patenti nautiche di categoria A, B e C possono presentare prescrizioni, anche relative alla durata della propria validità, conseguenti all‘esito degli accertamenti medici di idoneità psichica e fìsica in sede di rilascio o di convalida delle stesse. Nelle nuove patenti nautiche di Categoria D vi possono essere limitazioni relative alle caratteristiche dello scafo, alla potenza dei motori installati, ai limiti di navigazione, anche entro specifiche distanze dalla costa, e alle
condizioni meteomarine. Nelle stesse vi possono essere prescrizioni relative alla durata della validità, anche  conseguenti all’esito degli accertamenti medici di idoneità psichica e fisica in sede di rilascio o di convalida delle stesse, nonché a/l ‘utilizzo di specifici adattamenti. Le limitazioni e le prescrizioni sono riportate sulla patente nautica. Con
il regolamento di attuazione del presente codice sono stabiliti i requisiti pscico-fìsici, per il conseguimento e il rinnovo delle patenti nautiche A, B, C e D.

Anagrafe patenti nautiche, ovvero il primo tassello per l’archivio unico patenti nautiche presso il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti Dipartimento per i trasporti la navigazione, dove saranno inseriti tutti i dati anagrafici dei titolari di patente, i dati relativi a violazioni di norme previste dal codice, i dati relativi a sinistri marittimi dove il soggetto è coinvolto con addebito di responsabilità, nonché anche i dati relativi alle eventuali sanzioni irrogate.

Sono stati stabilite precise norme circa l’attività di scuola nautica, uniche attività commerciali che possono svolgere corsi per il conseguimento delle patenti nautiche pubblicizzandosi in quanto attività con scopo di lucro, con precise indicazioni circa la tutela verso l’utenza.
Viene stabilita l’attività abusiva di scuola nautica perseguendola come attività abusiva di professione, sotto il profilo penale con chiusura immediata dell’esercizio illecito e con una sanzione pecuniaria che va da 5000 a 15000 Euro.

Anche i centri di istruzione nautica, riconosciuti a livello nazionale, possono svolgere corsi per il conseguimento della patente nautica ai loro associati, ma senza alcun scopo di lucro. Ciò significa che le sezioni appartenenti a Lega Navale o Federazione Italiana Vela dovranno svolgere i corsi patente nautica ai loro associati senza chiedere alcun compenso che non sia la quota associativa, in quanto usufruiscono di forti agevolazioni fiscali proprio perché operano in regime “senza scopo di lucro”!

Per quanto riguarda le unità da diporto, arriva lo S.Te.D., Sportello Telematico del Diportista, in attesa del regolamento attuativo, già si sono impostate le norme per l’attuazione di questo importante strumento di  semplificazione che permetterà a tutti i diportisti di espletare le pratiche burocratiche presso le agenzie nautiche specializzate che prenderanno la denominazione appunto di S.Te.D., agenzie in cui potersi far stampare una licenza di navigazione o trascrivere qualsiasi variazione sui documenti di bordo senza doversi recare presso l’ufficio d’iscrizione, in quanto verrà istituito  l’Archivio telematico centrale delle unità da diporto (ATCN).

Inoltre, viene sancita dalla Repubblica la festa del mare l’11 aprile, una giornata dedicata alla divulgazione della cultura nautica in tutte le scuole, dai più piccoli ai più grandi finalmente si pensa a far avvicinare i giovani alla nautica: finalmente qualcuno si è accorto che siamo un paese circondato da oltre 8000 km di costa!

Novità anche per i porti turistici, semplificazione nella gestione degli approdi con migliorie in arrivo per l’utenza nautica.

Tante nuove novità sia per chi ha la patente nautica, sia per chi la deve ancora conseguire, facilitando anche chi non aveva mai pensato a diventare un capitano!

Buon Vento a tutti!

Lascia un commento

NESW S.r.l.

Autorizzazione Scuola Nautica n° 4028/14

Autorizzazione Agenzia n° 6715/16

Ufficio Autorizzato A.N.S.

Via Teglio 9, 20158 Milano

Segreteria aperta da LUN a VEN in orario continuato dalle ore 10:00 alle ore 18:00

tel/fax: 02 83419865 - mobile: 335 296612
email: info@nesw.it - pec: nesw@legalmail.it
C.F. e P.IVA: 08443600963 - REA: MI-2026866
Cap. Soc. € 10.000,00 i.v.