ajax loader

Ci risiamo con l’ennesimo giro di mazzette nella nautica!

Stavolta è toccato allo splendido capoluogo siciliano, Palermo, ospitare il giro di mazzette per ottenere facilmente l’abilitazione nautica desiderata, addirittura quella di primo ufficiale di coperta di navi mercantili e da crociera.
Bastava pagare la scuola di formazione preposta e l’esaminatore di turno si prestava al doppio lavoro, quello di esaminatore e quello di corrotto!

Qualcuno dirà, vabbe’ ma al sud si sa, funziona così… cari signori, Palermo è solo l’ultimo malcostume che regna nel nostro paese! Ricordiamo gli avvenimenti recenti di Como, dove il direttore della motorizzazione e tre titolari di scuole son finiti in manette; Savona dove è inquisito un titolare di scuola nautica e un alto ufficiale della capitaneria di porto locale, Rimini dove lo scambio di mazzette avveniva squallidamente nel parcheggio di un centro commerciale, arresti denunce e un luogo tenente esaminatore è stato degradato a marinaio semplice. Anzi, forse è strano dire che, stavolta, il giro di mazzette nella nautica sia avvenuto al sud, visto che la maggior parte di tali fenomeni illeciti avviene normalmente nel nord Italia, semplicemente perché c’è più sviluppo.

E si, perché visto che ormai paghiamo per ottenere tutto, è entrato nella cultura generale di noi cittadini l’idea che per ottenere un risultato, una patente nautica, una laurea o altro traguardo ambito basta pagare, pagare pagare senza la fatica di impegnarsi e formarsi in maniera adeguata, anche se questo può influire negativamente sulla sicurezza personale e altrui.

Naturalmente, essendo anche noi una scuola di formazione nautica, ci sentiamo sconcertati nel sapere di avere dei colleghi così meschini da non farsi alcun scrupolo nel compromettere la sicurezza in mare della vita umana per un illecito che comporta un esclusivo personale arricchimento.

Non molto tempo fa, in seguito ad una serie di eventi organizzati da Scuola Nautica NESW, qualche testata giornalistica ci ha definito scuola di alta formazione nautica e, non volendoli deludere per le lusinghe rivolteci, vogliamo continuare a formare candidati all’esame di patente nautica sempre con professionalità e serietà che contraddistingue la NESW da quando è nata.

Pertanto, se stai cercando di conseguire la Patente Nautica seguendo scorciatoie o acquistare un corso a prezzi stracciati ti preghiamo di NON contattarci!

Se invece vuoi conseguire la Patente Nautica e sperimentare la libertà di condurre un’imbarcazione ed essere un Comandante di unità da diporto, evitando per sempre di vedere altri divertirsi a condurre una barca a vela o a motore, allora contattaci subito e, oltre a beneficiare di uno sconto rilevante avrai in omaggio anche il libro “COME ANDAR PER MARE”, il miglior testo attualmente in commercio per il nuovo esame in vigore, con la garanzia di poter ri-frequentare gratuitamente i corsi sino al conseguimento della Patente Nautica.

NO a costi aggiuntivi di trasporto per raggiungere le nostri sedi a Milano o sul lago

NO a orari inflessibili delle lezioni che le rendono difficili da seguire

NO a Patenti abusive a rischio revoca

Di seguito, alcuni link che riportano la notizia di cui sopra nel dettaglio:

http://www.ansa.it/sicilia/notizie/2017/12/07/mazzette-per-patenti-nautiche-a-palermo_27d672f2-4884-46b0-aea5-f4407b4cdd15.html

http://palermo.gds.it/2017/12/07/formazione-ed-esami-truccati-a-palermo-5-arresti-coinvolti-ufficiali-della-capitaneria-e-dipendenti-dellistituto-nautico_769632

http://www.lastampa.it/2017/12/07/italia/cronache/a-palermo-scoperto-un-giro-di-mazzette-per-il-rilascio-di-patenti-nautiche-misure-cautelari-A05Fs25QSPBwy8zJexRUqM/pagina.html

 

Dieci pubblici ufficiali in manette. GRAZIE ragazzi del GICO. Grazie

Publié par Viva la Guardia Di Finanza – Nec Recisa Recedit – sur jeudi 7 décembre 2017

 

GIOVEDÌ 07 DICEMBRE 2017 08.26.44

Corruzione: mazzette patenti nautiche; gli indagati

(ANSA) – PALERMO, 7 DIC – Queste le persone indagate per corruzione nell’ambito dell’inchiesta della Procura di Palermo su un giro di corruzione nel rilascio di abilitazioni professionali per il personale marittimo imbarcato su navi mercantili e da crociera: Giovanni Paterna, 75 anni, capitano superiore di lungo corso, Francesco De Santis, 50 anni, imprenditore titolare di un centro di formazione, Alessandra Schiro’, 61 anni, docente dell’istituto nautico di Palermo, Leonardo Busalacchi, 68 anni, impiegato civile all’Ufficio Direzione Marittima della Capitaneria di Porto di Palermo, oggi in pensione e Francesco Giuseppe D’Anniballe, 72 anni, direttore di macchina e sindacalista. Per tutti sono stati disposti gli arresti domiciliari. Il divieto di dimora nel comune di Palermo e’ stato notificato, invece, a Giuseppe Tarantino, 61 anni, direttore di macchina, Antonio Lupo, 61 anni, ex maresciallo luogotenente del Corpo delle Capitanerie di Porto oggi in pensione, Giosue’ Messina, 53 anni, capitano di vascello del Corpo delle Capitanerie di Porto, Flavio, Gambino, 32 anni, sottotenente di Vascello Corpo del Corpo delle Capitanerie di Porto. Dovranno presentarsi alla polizia giudiziaria, infine, Caterina Morello, 27 anni, dipendente del centro di formazione De Santis, Annarita Iadanza, 39 anni, docente all’istituto nautico di Palermo, Alessandro Sofia, 50 anni, docente dell’Istituto nautico di Palermo. SR 07-DIC-17 08:26 NNNN

I commenti:

http://www.palermotoday.it/cronaca/mazzette-patenti-nautiche-confarca-morana.html

http://www.lasicilia.it/news/cronaca/125951/patenti-nautiche-facili-confarca-punire-anche-chi-cerca-scorciatoie.html

https://www.pressmare.it/it/associazioni/confarca/2017-12-08/patenti-nautiche-comprate-confarca-punire-cerca-scorciatoie-11359

https://www.nauticareport.it/dettnews.php?idx=9034&pg=14318

Lascia un commento

NESW S.r.l.

Autorizzazione Scuola Nautica n° 4028/14

Autorizzazione Agenzia n° 6715/16

Ufficio Autorizzato A.N.S.

Via Teglio 9, 20158 Milano

Segreteria aperta da LUN a VEN in orario continuato dalle ore 10:00 alle ore 18:00

tel/fax: 02 83419865 - mobile: 335 296612
email: info@nesw.it - pec: nesw@legalmail.it
C.F. e P.IVA: 08443600963 - REA: MI-2026866
Cap. Soc. € 10.000,00 i.v.